Spiccare il volo

OrigamiVolo… diversi, tra i partecipanti che hanno iniziato il percorso iMove Orienta, hanno interrotto prima del termine perché nel corso degli incontri hanno trovato lavoro. Non credo si tratti di magia, né penso che questo progetto porti particolare fortuna, è che la tematica è letteralmente ‘imparare a muoversi e come farlo al di fuori dei propri confini abituali’… questo vuol dire orientamento alla mobilità internazionale dopotutto. E questo elemento è forse uno tra i più efficaci per la ricerca lavorativa”.

(Davide Orlandini – coordinatore iMove Orienta)

Un’esperienza di lavoro, di studio, di volontariato di stage all’estero. Per molti giovani è un sogno, un’aspirazione, una volontà, un traguardo. Progetti a volte difficili da realizzare, a volte frustrati dalla mancanza di informazioni e di visione prospettica sul proprio futuro o da motivazioni troppo superficiali.

Nei primi 6 mesi di attività del progetto ‘iMove Orienta’ finanziato dalla regione Emilia-Romagna, IFOA e UNISER hanno effettuato più di 1000 ore di orientamento alla mobilità transnazionale di giovani iscritti a Garanzia Giovani.

Emerge il quadro delle difficoltà che i ragazzi spesso incontrano:

  • la mancanza di percorsi orientativi da parte di scuola, università che non sono in grado di fornire informazioni e conoscenza sulle opportunità esistenti
  • la debole conoscenza del contesto professionale e formativo che si traduce in una incapacità nel cercare lavoro in Italia e, quindi, tanto più all’estero
  • il fatto che il desiderio di andare all’estero nasce spesso dalla sensazione che in Italia non è possibile trovare la propria strada
  • la mancanza di risorse e soldi da investire e la necessità di finanziamenti che coprano le spese
  • la limitata esperienza professionale e l’incapacità di immaginare i vari step di un percorso professionale e personale futuro

Con “iMove Orienta” è stato possibile individuare le difficoltà dei giovani, tracciare il profilo medio del giovane che in Emilia-Romagna si affaccia alla mobilità, colmare il suo bisogno di informazioni, instaurare una relazione attraverso cui analizzare tutte le possibilità di mobilità e gli sviluppi dopo la fine del percorso orientativo.

Chi per un corso di formazione, chi per un’esperienza di volontariato, chi per lavoro o per uno stage sono davvero  tanti  i giovani già partiti con destinazioni diverse dal Regno Unito a Grecia, Finlandia, Stati Uniti, Spagna, Olanda, Ungheria…. e l’orientamento dei giovani di Garanzia Giovani con  ‘iMove Orienta’ continua in tutte le province della Regione Emilia-Romagna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...